FIBRA DI LOTO: filati italiani dal fiore sacro

Il loto, fiore sacro dall’importante significato sia per il Buddismo che per l’Induismo è stato naturalmente adottato in  molte dottrine orientali come lo Yoga
Il significato del Fiore di loto è legato al concetto di purezza dell’anima e del corpo, simbolo di elevazione spirituale che deriva dal fatto che le radici del fiore di Loto che pur affondando le sue radici nel fango è in grado di rimanere puro e di prosperare anche in condizioni di avversità.
La fibra di Loto che abbiamo individuato per le nostre prossime creazioni, proviene dalla lontana Asia: è una fibra cellulosica estratta dalle proteine contenute nelle foglie e dai semi ed è totalmente biodegradabile.

La fibra di Loto ha diverse proprietà benefiche anche per il corpo: regola lo scambio dell’umidità dell’epidermide con l’esterno ed è traspirante.
Contiene, numerosi amminoacidi ed aiuta ad abbattere i radicali liberi.
Ha una alta concentrazione di ioni negativi di ossigeno, di circa 900 / cm2, utili al sistema immunitario.
Dall’acqua la pianta del loto prende vita e la corrisponde in cura della pelle, prevenendone l’invecchiamento.
La fibra ed i tessuti prodotto al tatto, sono morbidi e lisci, adatti alla realizzazione di capi di intimo e sportswear.