news

Filati di Alpaca Italiani

Quando si pensa all’alpaca si pensa immediatamente alle meravigliose Ande sudamericane dove viene allevato in grandi greggi tra i 3000 ed i 5000 metri di altitudine, tra il Perù, il Cile e la Bolivia.
Non tutti sanno però che l’alpaca è un mammifero della famiglia dei camelidi ed è imparentato ai Lama, cugini dal pelo più corto e di stazza maggiore, e alla vicuña, che è un mammifero dal quale vello si producono tra i filati più pregiati e cari al mondo.
In Italia l’allevamento degli alpaca ha cominciato a prendere piede da qualche anno a questa parte trovando un ambiente favorevole, rendendo quindi possibile reperire la fibra in maniera locale e quindi fibra di alpaca italiani.

La fibra di alpaca è classificata come una fibra di lusso. È molto più resistente, calda e morbida della lana di pecora, non contiene lanolina ed è disponibile in 22 colori naturali. La sensazione è paragonabile ad un cashmere di fascia alta ed è apprezzata per le sue proprietà termiche, la sua leggerezza e il suo tocco setoso. Non a caso i tessuti realizzati con questa preziosa fibra naturale erano un tempo riservati a vestire gli imperatori Inca.
La finezza è una caratteristica molto importante di un vello di buona qualità: più fine è il vello, più morbida è la sensazione. Altra caratteristica importante della lana di alpaca è la lucentezza, ovvero la luminosità della fibra che è possibile determinare visivamente. Anche il “Crimp” è importante e si riferisce alle onde o increspature che possono vedersi in un gruppo di fibre. Fibre con poco crimp non offrono alcuna elasticità, mentre le fibre con evidente crimpatura hanno una buona elasticità. L’elasticità è importante nel prodotto finale, perché i prodotti con buona elasticità terranno la loro forma migliore: la maggior parte delle persone si riferiscono a questo come “memoria” del capo.

Alpaca Diva

Abbiamo cominciato a lavorare fibra di alpaca autoctona italiana da piccoli produttori locali come l’allevamento Alpaca Scastello, che si trova a Riolo Terme in provincia di Ravenna.
L’idea degli alpaca a Riolo Terme di Mattia è nata nel 2016 con l’intento di creare un vero e proprio allevamento per poter offrire un servizio didattico, di pet therapy e vendita cuccioli, senza però dimenticare l’enorme potenziale della pregiata lana.
Da questa lana infatti abbiamo già realizzato preziosi filati nel nostro impianto di filatura di Biella come quello in foto che è 70% Ortica Himalayana e 30% Alpaca Italiana.
Questo filato con una titolazione di NM 2/48000 è stato utilizzato per creare preziosi ed unici capi in maglia. Grazie a queste piccole realtà, come quella di Mattia, e al nostro impianto di filatura, è possibile creare filati 100% Italiani con fibre sia preziose che etiche, provenienti da allevamenti visitabili in cui gli animali non solo sono trattati con rispetto ma che hanno anche un nome.

Filato in Rame: amico del benessere

Filato in Rame: amico del benessere

Il benessere passa attraverso le scelte che attuiamo ogni giorno: da quello che mangiamo a quello che indossiamo. Il filato di rame Resistex mischiato ad altri filati è in grado fornire o di incrementare performance di benessere e proprietà antibatteriche di tutte le fibre e di rendere i progetti tessili ancora più tecnici e unici. Il nostro pianeta, è in grado di fornirci tutto quello di cui abbiamo bisogno in diverse forme. Il rame ed il suo utilizzo, come altri metalli preziosi per il nostro organismo, ha una storia molto antica. Nel metabolismo del corpo umano il rame è infatti un elemento fondamentale per lo sviluppo dei bambini poiché agisce a sostegno di numerosi processi legati alla crescita, quali: la robustezza delle ossa, la formazione dei globuli rossi e bianchi, il trasporto del ferro, il metabolismo del colesterolo e del glucosio, la contrazione dei muscoli del cuore e lo sviluppo del cervello. Il rame può contribuire anche a combattere efficacemente l’invecchiamento cellulare attraverso una sua corretta e costante assimilazione anche in età adulta, svolgendo un concreto effetto antiage. Esso Infatti è presente nell’enzima superossido dismutasi, che svolge una valida azione contro i radicali liberi che causano l’invecchiamento.

Il Filo di rame

Incorporare un filo di rame a qualunque progetto tessile apporta numerose caratteristiche tecniche, legate al mondo del benessere. Il filato di rame infatti possiede 5 proprietà fondamentali che sono: la proprietà antistatica, ovvero la capacita di disperdere le cariche elettriche accumulate nell’ambiente, delle proprietà metaboliche che aiutano il corpo a mantenersi in salute, delle proprietà antiossidanti combattendo i radicali liberi e prevenendo l’invecchiamento cutaneo ed infine delle proprietà termoregolanti e traspiranti accelerando il processo di evaporazione del sudore e di mantenimento della temperatura corporea. La tecnologia con cui è stato costruito il filato, oltre che a lasciare le proprietà invariate nel tempo e dopo infiniti lavaggi, permette di trasmettere i benefici del rame al corpo umano attraverso la pelle e non solo attraverso l’acqua o il cibo che mangiamo: si chiama cuproterapia. La cuproterapia, è l’utilizzo a scopo terapeutico del rame o dei suoi sali. I braccialetti di rame erano utilizzati già 6000 anni prima di Cristo, e tra chi li consigliava per migliorare lo stato di salute rintracciamo Aristotele, Galeno, Ippocrate e Avicenna. Un’indagine compiuta su 300 persone sofferenti di artrite e alle quali sono stati fatti indossare braccialetti di rame ha evidenziato come un “significativo numero” di essi abbia dichiarato di aver avuto benefici dal braccialetto. Inoltre i controlli hanno evidenziato come i braccialetti avessero perduto 50 mg in un periodo di 50 giorni. Il filo di rame come Antibatterico Resistex® Copper combatte germi e batteri potenzialmente dannosi per la salute umana: è antibatterico, cioè in grado di inibire la proliferazione batterica. I metalli come rame e argento sono noti come agenti battericidi e l’effetto è dovuto alla loro azione sulla parete cellulare del microrganismo. Questa proprietà aiuta la riduzione dei cattivi odori, causati dai batteri.

Filato d’argento: prezioso alleato per il benessere, antibatterico naturale utilizzato sin dall’antichità

In un periodo in cui l’igiene, la sicurezza ed il benessere sono al centro di molte discussioni siamo felici di parlare del filato di Argento.
Questo filato mischiato ad altri filati è in grado fornire o di incrementare performance antibatteriche di tutte le fibre e di rendere i progetti tessili ancora più tecnici e unici.
Maeko ha prodotto durante l’emergenza Covid-19 delle mascherine in canapa e argento per la proprietà’ antibatterica del tessuto realizzato dai due filati combinati.
Grazie ai risultati positivi riscontrati il filato di argento e’ entrato a fare parte delle fibre disponibili Maeko per la creazione di tessuti speciali tecnico-medicali .

Filato di argento
L’argento è utilizzato da secoli per prevenire e trattare una grande quantità di malattie, soprattutto di tipo infettivo. È ampiamente documentato come le monete d’argento venissero usate già nell’antica Grecia e al tempo dei Romani per disinfettare l’acqua immagazzinata, oltre che molteplici altri liquidi.
Ancora oggi, la NASA utilizza l’argento per preservare la purezza dell’acqua nello Space Shuttle.
L’Argento è in grado di eliminare naturalmente un grande spettro di microbi, agendo sulla parete cellulare dei microrganismi, aiutando nella riduzione dei cattivi odori causati da alcuni microbi.
L’argento ha infatti proprietà antibatteriche molto potenti: è sufficiente la presenza di una parte su 100 milioni d’argento elementare in una soluzione, per avere un’efficace azione antibatterica.
Oltre alle riconosciute proprietà antibatteriche, l’argento ha il potere di facilitare la guarigione di “lesioni pigre” (di difficile risoluzione) e rigenerare il tessuto danneggiato, per questo viene utilizzato anche in ambito medico e farmacologico.
La dimostrazione di un minor arrossamento infiammatorio delle lesioni a contatto con l’argento attesta inoltre le proprietà antinfiammatorie di questo prezioso elemento.

Non solo Antibatterico
Le proprietà antibatteriche dell’argento sono le più conosciute, però il filato d’argento è in grado donare ai capi anche funzionalità antistatiche e termoregolatrici, è infatti un ottimo conduttore di calore: dissipa il calore in eccesso, mantenendo il corpo ad una temperatura ideale.
Inoltre, le sue speciali fibre conduttive assorbono e disperdono le cariche elettriche accumulate dall’ambiente esterno o durante l’attività fisica.

Qualche informazione Tecnica
Resistex® Silver è realizzato unendo uno strato di circa 0,5 micron di argento (circa il 20%), puro al 99,9% con un supporto tessile, tramite un particolare e articolato processo produttivo.
L’argento così trattato si lega in modo irreversibile alla superficie tessile, per poi essere unito attraverso ulteriori processi di lavorazione a fibre naturali come il cotone o la canapa, oppure sintetiche.

Il potere delle alghe in una Fibra

Le fibre SeaCell ™, sono prodotte con alghe raccolte nei fiordi Islandesi e lavorate in Austria dove sono prodotte su moderni impianti di produzione di fibre presso l’azienda Lenzing.
Parliamo quindi di una fibra europea certificata e sostenibile sia dal punto di vista etico che ambientale.
La raccolta di queste alghe è certificata come sostenibile, infatti viene prelevata dalla pianta sottomarina, solo la parte che è in grado di rigenerarsi.
Le alghe dopo la raccolta non vengono trattate, mantenendo così intatte tutte le proprietà benefiche. La creazione della fibra avviene attraverso un processo brevettato che incorpora l’alga, precedentemente disidratata e finemente polverizzata, in una fibra di cellulosa naturale. Di conseguenza, le proprietà benefiche dell’alga vengono permanentemente preservate all’interno della fibra, anche dopo più cicli di lavaggio.
Essendo un prodotto naturale si tratta di una fibra biodegradabile e compostabile.

Dal mare alla pelle

Le proprietà uniche delle alghe aiutano a proteggere la nostra pelle dalle influenze ambientali dannose a cui siamo esposti quotidianamente. Le alghe sono ricche di sostanze essenziali come vitamine, oligoelementi, aminoacidi e minerali. Queste sostanze presenti nelle alghe aiutano ad attivare la rigenerazione cellulare, che a sua volta può aiutare a ridurre le infiammazioni cutanee.
Il livello di umidità naturale della pelle consente uno scambio attivo di sostanze benefiche tra la fibra di alga e l’epidermide, fornendo un notevole senso di benessere.

Morbidezza e benessere per una vasta gamma di applicazioni

La fibra di alga è adatta per una vasta gamma di applicazioni, dall’abbigliamento sportivo alla moda, dalla biancheria intima ai tessuti per la casa.
Si tratta di una fibra estremamente versatile che si combina facilmente con qualsiasi altra fibra per creare dei filati e tessuti unici.
La fibra SeaCell ™ conferisce una sensazione liscia e setosa a qualsiasi tessuto ed insieme alle naturali proprietà benefiche, rende ogni progetto tessile speciale, andando a soddisfare le richieste di una nuova generazione di compratori sempre più attenta alla salute e all’ambiente.

Fibra di bamboo: morbidezza ipoallergenica

Il Bamboo è una pianta che contiene cellulosa e, in modo simile alla canapa, può essere coltivata senza l’uso di fertilizzanti chimici sintetici, pesticidi o defolianti. Esistono diverse specie di bamboo, la maggior parte viene dall’Asia, ma ve ne sono anche in America, in Africa ed in Oceania.

Si tratta di una pianta infestante a rapida crescita, fino a 1 metro al giorno, che come già detto, cresce senza l’aiuto dell’uomo e senza l’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti. Il raccolto avviene ogni 3 anni circa, evitando i devastanti processi della deforestazione. Il bamboo è una pianta la cui coltivazione ha un bassissimo impatto ambientale, infatti consuma 1/3 dell’acqua della maggior parte delle coltivazioni e molto spesso necessita solo dell’acqua piovana; ha minime emissioni di anidride carbonica ed emette una grande quantità di ossigeno. La fibra tessile di Bamboo viene ricavata dallo stelo attraverso un processo di idrolisi alcalina e sbiancamento multifase. Analisi tecnologiche hanno dimostrato che questa fibra ha un grado di finezza vicino alla normale viscosa, con la medesima stabilità e tenacia.

Il tessuto in fibra di bamboo, grazie alle sue proprietà e benefici, è particolarmente adatto a stare a diretto contatto con la pelle. Le sue capacità di assorbire l’umidità e di essere naturalmente antibatterico, lo rendono un tessuto perfetto per ogni tipo di abbigliamento in particolare per la biancheria intima. Grazie alla presenza nella trama del tessuto di molteplici cavità e cuscinetti di aria, il bamboo rende gli indumenti altamente traspiranti, con un’elevatissima capacità di assorbire i liquidi, come umidità e sudore, che evapora tre volte più velocemente rispetto al tradizionale cotone, donando freschezza per lungo tempo e allontanando i cattivi odori. Un indumento prodotto con un tessuto di bamboo è morbido sulla pelle, delicato e previene arrossamenti ed irritazioni. Il suo utilizzo è inoltre consigliato anche per la biancheria del letto poiché la sua azione anti tarmica e anti acaro fa si che il 95% di questi muoia nel giro di 24 ore. Inoltre il tessuto di bamboo si caratterizza per facilità di stiratura e di tintura rendendo splendidi effetti cromatici della pigmentazione.